gwcached,7 gwcached,7
Principale - Intervista
16 febbraio 2013

Femminicidio - intervento - l'Unità

Serafini: Flash mob, un aiuto contro il femminicidio

L'IMPORTANTE GIORNATA DEL 14 FEBBRAIO INCIDERA' SULLA CONSAPEVOLEZZA DELLA DIMENSIONE CHE ASSUNTO la violenza alle donne. La forma scelta del flash mob e il fatto che si sia svolto contemporaneamente in tutto il mondo, aiuta tutti coloro che vogliono fare un passo in avanti nel contrastare la violazione dei diritti fondamentali delle donne e della loro libertà e una concezione ormai intollerabile del rapporto tra i sessi. Una risposta efficace e positiva a questa giornata sarà il cambiamento della cultura e delle leggi. Ho presentato una proposta di legge contro il femminicidio, sottoscritta
e sostenuta da tante e da tanti, tra i primi il candidato premier del centrosinistra Pier Luigi Bersani.
Chiediamo che sia tra le priorità del programma di governo del centro sinistra.
Senza una decisa azione volta ad indurre le istituzioni a un atteggiamento responsabile nei confronti del femminicidio, non si avrà una svolta nella prevenzione, nella promozione di una diversa cultura tra i sessi, nella protezione e nella punizione efficace in grado di evitare la recidiva. Non si può assistere ogni giorno a casi di violenza, di maltrattamento e di omicidio, a casi di bambini testimoni di violenza, senza riconoscere l`inadeguatezza del modo con cui si tenta di contrastare
questi atti. Non abbiamo un sistema efficace di raccolta dati, non abbiamo personale adeguatamente preparato
allo scopo tra le forze dell`ordine, nel sistema sanitario, nelle aule dei tribunali, nei modelli educativi, i centri antiviolenza sono ancora troppo pochi e si trovano spessissimo senza risorse e senza un adeguato riconoscimento della loro insostituibile funzione. La
responsabilità non è di questo o quel settore, ma dell`azione complessiva dello Stato che va indirizzata secondo un orientamento legislativo organico e innovativo.



tag
femminicidio  
condividi
gwcached,7
gwcached,7
gwcached,7