gwcached,7 gwcached,7
Commissione 02 - Giustizia - Comunicato stampa
22 novembre 2012

Scontri

Zanda: Nostalgia per scritta: 'La polizia è al servizio dei cittadini'

"Il capo della Polizia Manganelli ha correttamente collegato la turbolenza delle piazze con le grandi questioni sociali irrisolte. Vorrei sapere dal ministro Cancellieri se il governo quando vara provvedimenti sulla scuola, sulla sanità, sulle pensioni, tenga anche conto degli effetti che tali provvedimenti potrebbero produrre sull'ordine pubblico". Lo chiede il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda al Ministro Cancellieri, intervenuto al question time di Palazzo Madama sulla gestione dell'ordine pubblico in occasione delle manifestazioni di piazza.
Zanda, dichiarandosi "né soddisfatto né insoddisfatto" della risposta di Cancellieri, ha affermato che "la crisi è europea e mondiale, ma quella italiana è più grave delle altre perché non è solo economica ma anche sociale, delle persone, delle famiglie, è crisi dello Stato. Mi auguro che il governo tenga conto di questa complessità anche quando prende decisioni economiche".
Nel suo intervento nell'Aula di Palazzo Madama, il vicepresidente dei senatori del Pd dichiara infine di avere "molta nostalgia di una scritta che, negli anni sessanta e settanta campeggiava nelle questure e nei commissariati: 'la polizia è al servizio dei cittadini'. In questa frase c'era tutto l'onore degli uomini della polizia e il senso del suo essere a servizio alla società".



tag
giustizia   roma  
condividi
gwcached,7
gwcached,7
gwcached,7