gwcached,7 gwcached,7
Commissione 07 - Istruzione - Interrogazioni
24 ottobre 2012

Scuola - interrogazione

Bastico: Garantire un'idea di sapere con donne protagoniste

Gravi le omissioni nei bandi di concorso per docenti

"Garantire nelle istituzioni, in particolare in quelle scolastiche, il riferimento alle protagoniste del pensiero filosofico, storico e letterario allo scopo di trasmettere alle future generazioni un'idea di sapere in cui rientrino a pieno titolo le donne". Lo chiede la senatrice del Pd Mariangela Bastico, con una interrogazione ai Ministri dell'Istruzione Francesco Profumo e del Lavoro e delle Politiche sociali Elsa Fornero, sottoscritta anche dalle parlamentari democratiche Teresa Armato, Fiorenza Bassoli, Vittoria Franco, Rita Ghedini, Albertina Soliani, Anna Serafini e altre. "Dalla lettura delle indicazioni sulle prove d'esame e dei relativi programmi previste dai nuovi concorsi a posti e a cattedre, emergono in tutta la loro gravità l'omissione delle donne; nessuna filosofa è citata e in letteratura c'è il solo nome di Elsa Morante; nessun cenno è rivolto al femminismo, alla linguistica e alle metodologie legata all'universo femminile", sottolinea la parlamentare del Pd, che aggiunge: "Purtroppo, i programmi definiti due anni fa dal MIUR, guidato dall'allora Ministro Gelmini, non sono stati opportunamente corretti dal Ministro in carica. In questo modo si continua a trasmettere un'idea di sapere nel quale le donne e la differenza sessuale non trovano posto". "Chiediamo pertanto al governo - conclude Bastico - per quali ragioni abbia omesso nei programmi previsti dai nuovi concorsi a cattedre ogni riferimento alle protagoniste, alle questioni e metodologie legate all'universo femminile e come intenda rimediare a tale grave mancanza."



tag
cultura   donne  
condividi
gwcached,7
gwcached,7
gwcached,7