Seguici su Facebook e Twitter    
28 giugno 2012  
Nessuno bluffi sui soldi per i terremotati
Dare subito i fondi dei partiti
di Anna Finocchiaro

La rata di luglio del finanziamento ai partiti andrà ai terremotati dell'Emilia Romagna. Questo è per quanto riguarda il PD assolutamente fuori discussione.
Il provvedimento relativo, approvato dalla Camera non ha previsto la clausola dell'entrata in vigore immediata. Per questo abbiamo chiesto in Conferenza dei capigruppo e in Aula, che il Senato lo approvi entro il 10 luglio, così da bloccare la rata del finanziamento che scade il 31 dello stesso mese.
Il Gruppo del PD, a tal fine, ritirerà tutti gli emendamenti al provvedimento e continuerà a mettere in atto ogni pressione per arrivare all'approvazione entro il 10 luglio prossimo.
Se ci sono forze politiche che si impegnano con noi lo dicano subito, escano dall'ambiguità, compiano atti trasparenti e inequivoci come i nostri.

In Senato questa settimana

Votato il disegno di legge sulla partecipazione italiana al sesto aumento di capitale della Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa ed è proseguito l'iter del ddl sulle riforme costituzionali.
Approvato il decreto per il riordino dei contributi alle impresi editrici.
- Adamo: "Senato respinge norme su valorizzazione donne"
- Vita: "Una buona notizia"
- Ghedini: "Idv strumentale abbandona battaglia quote rosa"
- Fioroni: "Bene approvazione gestione condivisa rete vendita giornali"



In Senato la prossima settimana

In calendario il decreto sul rinnovo Comites e Consiglio Generale Italiani all'Estero, quelli sulla razionalizzazione della spesa pubblica, sulla qualificazione delle imprese e garanzia globale esecuzione.

Prosegue l'iter del ddl costituzionale sulla Riforma del Parlamento e forma di governo.